San Raffaele, la Uil strappa incontro a Paolucci

SULMONA – L’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci incontrerà la Uil per provare a risolvere la vertenza della San Raffaele, che ha annunciato il licenziamento di 14 dipendenti. “Abbiamo rappresentato le nostre posizioni ribadendo la nostra contrarietà a qualsivoglia riduzione di personale – intervengono Mauro Gabrielli, responsabile medico della Uil, e Marcello Ferretti della Fpl –  ed il mantenimento degli attuali servizi alla persona’’. La Uil Fpl ricorda che la Casa di Cura San Raffaele è l’unica struttura Sanitaria in Regione ad erogare tali attività (unità spinale), secondo un sistema di integrazione dell’offerta sanitaria pubblica e non concorrenziale, producendo utili e risorse per l’ Abruzzo data l’alta mobilità attiva di pazienti provenienti da fuori regione. “Abbiamo chiesto all’Assessore Paolucci – aggiunge Ferretti – di rendersi disponibile fin da subito all’attivazione di un Tavolo di confronto con la proprietà al fine di scongiurare i 14 licenziamenti. L’assessore Paolucci ci ha dato la sua piena disponibilità ad incontrare la proprietà insieme al sindacato al fine di evitare la riduzione di personale e servizi. Continuiamo a mantenere comunque alta la guardia continuando la mobilitazione, fino alla risoluzione positiva della vertenza in atto”.