In partenza il “pullman dei Parchi” Roma-Roccaraso

ROCCARASO – Un super sconto per l’ingresso al palaghiaccio “Bolino” e un’azione di co-marketing sul bacino dell’area metropolitana di Roma per promuovere il territorio di Roccaraso e il suo imponente comprensorio sciistico. Sono queste le azioni che il Comune di Roccaraso e l’Acd Roccaraso-Pietransieri hanno messo in campo per accompagnare il lancio del “Pullman dei Parchi” che dall’8 dicembre al 6 gennaio 2019 collegherà ogni giorno la capitale con il centro turistico dell’Alto Sangro. Chi arriverà a Roccaraso col bus attivato grazie a un’iniziativa della Regione Abruzzo in partnership con la Sangritana, potrà accedere al palazzo del ghiaccio pagando un biglietto d’ingresso di soli 5 euro. Inoltre, il Comune punta a distribuire del materiale promozionale direttamente sui bus per permettere ai turisti che sceglieranno questa opportunità di mobilità, di conoscere a fondo l’offerta turistica integrata che Roccaraso propone.

“Quello di Roma è un bacino turistico al quale noi guardiamo con grande interesse e attenzione – ha spiegato il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato – il Pullman dei Parchi è un’opportunità importante per noi: ci permette in orari strategici di essere raggiungibili dalla capitale e sono certo che aiuterà il nostro turismo a crescere. Per questo cercheremo di fare di tutto per sostenere quest’iniziativa che speriamo venga resa strutturale al più presto”.
“Stiamo parlando di due attività promozionali che abbiamo pianificato per affiancare quest’importante iniziativa della Regione Abruzzo che ci permette di entrare in un mercato dal grande potenziale e dai numeri davvero importanti – ha sottolineato l’amministratore unico dell’Acd, Giuseppe Della Monica – Il palaghiaccio è la struttura che completa nel migliore dei modi la nostra proposta turistica: è vicina alla fermata dei bus ed è un’opportunità di divertimento in montagna anche per chi non scia. Per questo ci sarà il super sconto, la prima di una serie di attività promozionali che abbiamo programmato e che saranno presenti in tutti gli altri mesi invernali”.