Ospedale nuovo, comitati pronti alla protesta

SULMONA – Sono pronti a protestare i comitati ‘Mo bast’, Salviamo il punto nascite i medici cattolici domattina in occasione del taglio del nastro dell’osoedale il primo antisismico della Regione.

Gli attivisti chiederanno conto al manager della Asl Rinaldo Tordera e soprattutto all’assessore regoonale Silvio Paolucci del destino del punto nascita e della nuiva struttura alla luce della classificazione come ospedale di base. Le paure sono legate ad una scatola vuota, bella e di ultima generazione per carità, ma priva di servizi.

L’Annunziata bis da 10.000 metri quadri conterrà 124 posti letto, 48 per ognuno dei tre piani dedicati alla degenza, più il piano terra per pronto soccorso, radiologia e locali tecnici. Il taglio del nastro è per domani alle 11.