“Io non rischio” col piano di protezione civile, il Comune si mette in regola

SULMONA – Al via “io non rischio” e il bando di affidamento del piano di protezione civile. Procede sul doppio binario la prevenzione a palazzo San Francesco, che ha aderito alla campagna nazionale contro il rischio sismico, idrogeologico, degli incendi boschivi, che si terrà il 13 ottobre a Pacentro (piazza Umberto Primo) e il 14 a Sulmona (piazza XX Settembre), coinvolgendo una cinquantina di volontari.

A Sulmona per la prima volta interverrà dalle 16 Francesco Mastropietro, presidente dell’Ens (Ente nazionale sordomuti) per tradurre le pratiche sulla prevenzione anche per loro. In più, in collaborazione con Archeoclub, si terrà una visita guidata alla scoperta delle antiche tracce dei precedenti terremoti, a  San Francesco della Scarpa, San Filippo e via Quatrario, con due giri uno alle 10.30 e 16.30 con ritrovo in piazza XX Settembre. In caso di maltempo l’evento si svolgerà al centro commerciale o sotto i portici di via De Nino

A Pacentro, invece, sarà presentata una linea del tempo e delle aree di attesa e verrà spiegato alla popolazione cosa fare prima durante e dopo un evento calamitoso.

“Nel frattempo pubblicheremo a breve il bando di affidamento esterno della redazione del piano di protezione civile da 25mila euro per colmare un gap di dieci anni”, ha detto l’assessore alla Protezione civile Antonio Angelone.