Troppi randagi a Pratola, sindaco diffida Asl ad intervenire

PRATOLA – Troppi cani randagi a Pratola hanno spinto il sindaco Antonella Di animo a diffidare la Asl richiedendo un intervento immediato di cattura.

“Questa mattina sono stata costretta a diffidare la ASL perché non possiamo più tollerare che gruppi di cani randagi circolino indisturbati per le vie del paese creando agitazione e paura tra i nostri concittadini – scrive il sindaco bella diffida –  Abbiamo chiesto più volte l’intervento dell’accalappiacani ma senza risultati concreti.
Abbiamo chiesto alla stessa ASL di aiutarci a risolvere questo problema, arrivando a scrivere anche al Parco.
Oggi non possiamo più attendere e, pertanto, chiediamo un intervento rapido ed incisivo per l’incolumita’ dei nostri concittadini”.