Radiologia al collasso, la Cisl chiede nuovo personale

SULMONA – Nuovi medici a tempo indeterminato per il reparto di Radilogia. La richiesta arriva dal rappresentante dei medici Cisl sanità Gianna Tollis e dal segretario del sindacato Claudio Incorvati, alla luce delle 20, tra tac e ecografie, prestazioni saltate nei giorni scorsi per motivi di salute.

“E’ sicuramente vero che, a causa di malattie, pensionamenti mai rimpiazzati, ecc…, presso la UO di Radiologia di Sulmona quelli che stanno trascorrendo sono giorni duri per i tre Dirigenti medici rimasti in Servizio – spiegano i due – Un grande plauso, però, va fatto a loro, che nonostante tutto continuano a garantire un servizio di qualità, rispondendo alle necessità dell’Ospedale e della popolazione, al Responsabile FF, che si è mostrato disponibile ad accogliere alcune richieste di cui la CISL si è fatta portavoce, ai Dirigenti Medici di Castel di Sangro che hanno accettato qualche piccolo sacrificio temporaneo. Il diritto alla salute va garantito per tutti, per questo siamo a qui a chiedere che si metta mano alla graduatoria già esistente e si prendano dei professionisti da assegnare al reparto.