Il dressage fa il suo debutto in piazza Maggiore

SULMONA – La città di Sulmona vivrà il fascino del Dressage, la disciplina dove cavallo e cavaliere eseguono movimenti prevalentemente geometrici con la musica. Teatro dell’evento, denominato 1° Concorso nazionale di Dressage b – Trofeo Giostra Cavalleresca, sarà il campo di gara di piazza Maggiore nelle giornate di martedì 31 luglio e mercoledì 1 agosto dalle 16.30. “Si tratta di un qualcosa di unico per Sulmona in quanto il Dressage viene praticato in campi adeguatamente attrezzati. Vedere ballare i cavalli a suon di musica nella nostra piazza sarà una cosa spettacolare”. Così Maurzio Antonini che, a nome di tutta l’associazione Giostra Cavalleresca, esprime soddisfazione per essersi assicurato una manifestazione prestigiosa, riconosciuta dalla Federazione Italiana Sport Equestri, che si svolgerà a Sulmona dopo l’esperienza di dieci anni fa in Piazza del Plebiscito a Napoli. L’iniziativa è nata grazie all’istruttore di equitazione Massimo Ciolli che ha preso contatti con la Giostra Cavalleresca tramite la sulmonese Mary Grimaldi. Il programma, illustrato in conferenza stampa dalle associazioni Giostra Cavalleresca e Hs ed alla presenza del presidente regionale della Fise Rocco De Nicola, prevede martedì 31 luglio alle 16.30 una partita di horse ball cioè la pallacanestro giocata a cavallo e per i bambini ci sarà la possibilità di salire sui pony. A seguire partiranno le riprese di Dressage con il Trofeo del cavallo iberico. Mercoledì 1 agosto alle 16.30 spazio alla gimkana pony per bambini dai 10 ai 16 anni per proseguire con la fase finale del concorso di Dressage. “Saranno giornate intense all’insegna dell’equitazione – ha spiegato Massimo Ciolli – immerse in uno scenario bellissimo. Portare una disciplina complessa come il Dressage nella piazza di Sulmona sarà un avvenimento unico su tutto il territorio nazionale grazie agli sforzi dell’associazione Giostra e della Hs equitazione”. L’ingresso in piazza Maggiore sarà gratuito ed ogni partecipante verrà abbinato ad un borgo o sestiere cittadino. “Le iniziative che la Giostra mette insieme – ha affermato il presidente onorario Mimmo Taglieri – sono importanti perché arricchiscono la manifestazione. Quest’evento è bellissimo perché il cavallo rappresenta eleganza ed è un’ulteriore fiore all’occhiello per la Giostra Cavalleresca”. La città di Sulmona guarda inoltre agli scenari futuri che potrebbero determinarsi dopo la prima edizione di quest’evento. “Per noi sarà un banco di prova – ha concluso Antonini – per quello che abbiamo già in mente per l’anno prossimo. L’obiettivo è estendere ulteriormente la manifestazione per portarla anche ad un livello internazionale”.