Scacco allo spaccio, arrestato un 19enne e sequestrati 95 grammi di hascisc

PRATOLA PELIGNA – Un 19 enne residente sul territorio comunale di Pratola Peligna, D.S., è stato arrestato nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della compagnia di Sulmona al termine di una operazione antidroga. I militari gli hanno trovato la droga in casa, circa 60 grammi di hashish suddivisa in tre pezzi più una somma in contanti di 140 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. I Carabinieri hanno individuato il giovane dopo aver fermato un auto con a bordo quattro giovani nella cittadina peligna.
Nel cruscotto della vettura erano stati occultati 35 grammi di hashish in uso a un 20 enne del posto che è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente. I successivi accertamenti hanno portato a risalire alla filiera dello spaccio e quindi al 19 enne. Le scorse settimane la Guardia di Finanza arrestò il fratello, tradotto in carcere dopo aver postato su un social il quantitativo di sostanza stupefacente. Si tratta del giovane che venne arrestato la prima volta, proprio dai Carabinieri, il 20 febbraio scorso, dopo aver tentato la fuga con la droga in auto. Continua lo scacco allo spaccio sul territorio per debellare un fenomeno assai presente, soprattutto nel post pandemia. La perquisizione domiciliare a casa del diciannovenne è scattata nella prima serata di ieri. Poi gli accertamenti di rito nella caserma di via Sallustio di Sulmona che hanno portato i militari, su disposizione del Sostituto Procuratore Stefano Iafolla, ad eseguire l’arresto in flagranza di reato in attesa dell’udienza di convalida che sarà celebrata verosimilmente nella giornata di venerdì. Il 19enne si trova ristretto agli arresti domiciliari. In totale, l’operazione antidroga dei Carabinieri ha portato al sequestro di 95 grammi di hashish