BOLLETTE. Pezzopane: mi batto contro aumenti, effetto guerra e speculazioni. Famiglie e aziende soffrono

ABRUZZO – ”Famiglie ed aziende sono in grandissima sofferenza. Gli aumenti dei prodotti sono assurdi e clamorosi, dovuti agli effetti della guerra di Putin e delle vergognose speculazioni. Dobbiamo contrastare il caro bollette ed energia, stiamo mettendo a punto tre proposte dedicate alle famiglie, le imprese e gli autotrasportatori. Mi batterò perché si metta uno stop a questa escalation pericolosissima. Ecco le proposte su cui sto  lavorando  in sintesi, sia nel Decreto Ucraina che nel Decreto Bollette:

1) Assegno Energia per le famiglie: introduzione in via transitoria di un Assegno Energia con le stesse regole e meccanismi di funzionamento dei bonus sociali elettrico e gas in favore delle famiglie con ISEE compresa tra 8.265 e 20.000 euro (9 milioni di nuclei familiari).

2) Tetto massimo per il prezzo dei carburanti: reintroduzione del regime di sorveglianza dei prezzi dei carburanti. Sterilizzazione dell’IVA sui prezzi dei carburanti, mediante la riduzione delle accise. Tetto massimo per i prezzi dei carburanti in via transitoria fino a fine aprile.
3) Più aiuti per le imprese e gli autotrasportatori: proroga a fine 2022 dei crediti di imposta per le imprese energivore e gasivore, con estensione della platea dei beneficiari. Cessione alle imprese di 25 TWh di elettricità a prezzi calmierati (“Electricity release”). Ulteriori aiuti per gli autotrasportatori: (clausola di adeguamento dei corrispettivi al costo del carburante; credito d’imposta per il costo del gasolio al netto IVA e accisa).
Su questi temi sto preparando con i parlamentari del centrosinistra importanti emendamenti. Vanno difese famiglie ed imprese. “ Così la Deputata Stefania Pezzopane ha iniziato la sua battaglia parlamentare contro il caro bollette.