CONFESERCENTI SULMONA: PER I PIANI INTEGRATI URBANI SI COINVOLGANO ANCHE LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

SULMONA – “Nessuna rigenerazione urbana è possibile se i quartieri non diventano luoghi di vita e di impresa sana”. Lo dichiara Pietro Leonarduzzi, responsabile di Confesercenti Sulmona che nei giorni scorsi si è confrontato con gli imprenditori e i dirigenti locali sul nuovo Piano Urbano del Commercio proposto dall’Amministrazione della Città di Ovidio.

“Il dibattito al nostro interno – dice Leonarduzzi – ha chiarito più nel dettaglio anche la grande attenzione che va posta alla riqualificazione e alla rigenerazione urbana supportata da fondi appropriati che potrebbero arrivare dal PNRR per i Piani integrati urbani”. Per questo la Confesercenti chiede un confronto proprio su questi piani, ma anche e soprattutto sui percorsi da avviare per una concreta rivitalizzazione urbana. “Sulmona vive un momento difficilissimo – aggiunge Leonarduzzi – Davanti a una città con attività produttive che rischiano il collasso, occorre un’azione decisa dell’Amministrazione per interventi strutturali e non tampone, utili a stemperare la desertificazione commerciale e lo spopolamento”.

L’Associazione d’imprese conferma il proprio impegno nella lotta per la salvaguardia degli esercizi di vicinato, senza innescare polemiche e mantenendo alti i toni del confronto. “Ora però non si ripetano gli errori del passato – conclude Pietro Leonarduzzi – Si avvii subito una progettazione realmente condivisa con le parti sociali. Il rischio, in caso contrario, è di perdere un’altra importante occasione per la città e le sue categorie produttive