A Roma il congresso elettivo di World Skate, Sabatino Aracu candidato unico alla Presidenza

ROMA – Sarà il Salone d’Onore del CONI a Roma ad ospitare il Congresso Elettivo 2021 di World Skate, il prossimo sabato 27 Novembre. Candidato unico alla carica di presidente della Federazione Mondiale degli Sport a rotelle, l’uscente Sabatino Aracu. Per la prima volta, grazie alla modifica dello Statuto approvata nel precedente Congresso di Barcellona, verranno elletti tut¬ti i rappresentati di World Skate.

I lavori per il rinnovo del direttivo mondiale saranno aperti dai saluti del presidente del CONI, Giovanni Malagò e del presidente Asoif, Francesco Ricci Bitti. A seguire l’intervento in video collegamento del presidente CIO, Thomas Bach. A causa delle restrizioni dettate dal Covid-19, a votare saranno 73 delegati in presenza e 34 collegati a distanza, attraverso un’apposita piattaforma di voto.

“Aracu ha svolto un grandissimo lavoro – aveva sottolineato lo stesso Malagò nel corso della Cerimonia per i Collari D’Oro del CONI, lo scorso ottobre – Il presidente uscente di World Skate – aveva detto Malagò – è riuscito a portare nel programma olimpico e a riconfermare per Parigi 2024 la nuova disciplina dello Skateboard. Credo che lo sport italiano debba essergli grato a vita per quello che è riuscito a fare”.

In carica dal 2005 e unico italiano che presiede una Federazione mondiale, Sabatino Aracu, presidente World Skate e FISR (federazione italiana sport a rotelle), è il candidato unico alla presidenza del massimo organismo degli sport rotellistici. La Federazione Mondiale è da anni impeganta per l’afferamazione e promozione a livello internazionale delle discipline a rotelle, inserite prima tra gli sport dimostrativi alle Olimpiadi Giovanili di Nanjing 2014 e poi tra quelli ufficiali alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018. Fino al grandissimo traguardo raggiunto, con il riconoscimento olimpico dello Skateboard, ai Giochi di Tokyo 2020, e la conferma di Parigi 2024. Traguardi resi ancora più importanti da un grande lavoro di squadra che ha portato in Italia, a Roccaraso, in Abruzzo, il Mondiale di Hockey Inline dello scorso settembre. Una manifestazione organizzata con tempistiche strettissime a causa del virus, come forse mai accaduto in competizioni sportive di questa caratura.

“Da abruzzese sono orgoglioso di aver portato il Mondiale nella mia terra – aveva detto Aracu, durante il Torneo – Nonostante le notevoli difficoltà dovute al virus – aveva sottolineato – abbiamo realizzato un evento così importante in un solo mese, dimostrando che in Italia siamo all’avanguardia”. Il Congresso di sabato 27 novembre sarà trasmesso in streaming sul canale ufficiale della Federazione (www.worldskate.tv). I candidati saranno votati dagli oltre 100 paesi partecipanti.

L’elenco delle candidature:

World Skate

Presidente: Sabatino Aracu (Italia)

Vicepresidente: Karen Doyle (Australia)

World Skate Africa

Presidente: Nathanael Koty (Benin)

Vicepresidente: Helen Illoh (Nigeria)

Presidente: Awa Fall (Senegal)

Vicepresidente: Jack Lopusa (RD Congo)

World Skate America

Presidente: Alberto Herrera Ayala (Colombia)

Vicepresidente: Marisol Castro (Ecuador)

Presidente: Lorena Veiluva (Paraguay)

Vicepresidente: Daniel Ventura (Argentina)

World Skate Asia – Presidente e Vicepresidente

Presidente: (Thomas) Cai Yongjung (Cina)

Vicepresidente: Kim Young Soon (Corea)

World Skate Europe – Presidente e Vicepresidente

Presidente: Luis Sénica (Portogallo)

Vicepresidente: Irmelin Otten (Germania)