Giunta varata senza sorprese e sotto l’egida di Franco La Civita

SULMONA – Dopo ben tre settimane dal ballottaggio il neo sindaco Gianfranco Di Piero ha varato la sua giunta. Quasi tutti confermati i nomi circolati in questi giorni, con la netta influenza del manovratore da dietro le quinte (Franco La Civita), che l’ha spuntata sull’ingresso in giunta di Emanuela Ceccaroni con le deleghe di Cultura, Turismo e Istruzione (già in giunta proprio nel suo ultimo mandato) e in aula consiliare del suo fedelissimo – dopo Mimmo Di Benedetto – Francesco Perrotta. Quest’ultimo dovrà ringraziare le dimissioni da consigliere di Katia Di Marzio per prendere le deleghe di assessore al Bilancio, Contenzioso e e Partecipate.
Quelle ancor più pesanti di vice sindaco, Lavori pubblici andranno a Franco Casciani del Pd, oltre a ricostruzione, lavoro e formazione, Polizia locale.

Ambiente, Protezione Civile, Urbanistica e politiche della casa saranno alcune delle deleghe di cui si occuperà Catia Di Nisio di Sbic, mentre ad Attilio D’Andrea, del Movimento Cinque Stelle, vanno trasporti, transizione ecologica, commercio e sport. Al suo posto in Consiglio entra Jacopo Lupi. Rimangono nelle competenze del sindaco sanità, Politiche del Personale, Servizi Demografici, Semplificazione Amministrativa ed Innovazione, Legalità e Cittadinanza.

Da verificare, poi, l’ingresso in minoranza del già candidato sindaco Andrea Gerosolimo, che potrebbe lasciare il suo posto al preside Massimo Di Paolo.