Ballottaggio Sulmona, Gerosolimo lancia appello al centrodestra e i Socialisti prendono tempo

SULMONA – Un apparentamento anche formale con le liste di centrodestra di Vittorio Masci e quella di Elisabetta Bianchi per battere la sinistra.

Rompe gli indugi il candidato sindaco Andrea Gerosolimo e invita il centrodestra a fare quadrato.

“La nostra coalizione ha raccolto 1061 voti in più rispetto a quella di Di Piero – spiega – Il dato negativo sono la differenza di 800 voti tra me e le mie liste e i 710 voti tra me e il candidato Di Piero: vorremmo capire se il centrodestra ha intenzione di consegnare la città alle sinistre, Pd e Cinque Stelle, o se vuole impedire questo I dirigenti del centrodestra dovranno decidere se amministrare insieme a noi questa città oppure consegnarla nelle mani di chi ha distrutto l’Italia attraverso l’inciucio Pd- Cinque Stelle”.

Centrodestra ed Elisabetta Bianchi hanno raccolto circa 3500 voti di preferenza, in riferimento ai candidati sindaco. “La città è spaccata in tre – continua Gerosolimo- Primeggia il centrosinistra ma non è certamente la maggioranza di questa città. Per cui rivolgo l’appello alle liste di Vittorio Masci e a Direzione Sulmona. Mi voglio augurare che entro sabato decidano se accettare questo appello per battere il Pd e Movimento Cinque Stelle – rincara Gerosolimo – questo va fatto  non solo attraverso un ragionamento numerico ma soprattutto sui programmi. Sono disponibile ad un apparentamento tecnico con alcune liste che permetterebbe al centrodestra di guadagnare qualche seggio in più in Consiglio Comunale. Nel caso dovessero aderire va considerato che stiamo mettendo in piedi un grande alleanza tra movimento civico e centrodestra pur di impedire, arrivando ad eliminare il loro avversario politico (il sottoscritto), che governino Sulmona”. Secondo Gerosolimo il centrodestra ha la responsabilità di decidere le sorti dei prossimi cinque anni. “Ritengo assolutamente innaturale un accordo tra centrodestra, Pd e Cinque Stelle – conclude – È di tutta evidenza che se il centrodestra non dovesse accogliere il nostro appello, emergerà che c’è stato un accordo tacito al punto tale che i voti del centrodestra confluiranno nella coalizione di centrosinistra. Vorrà dire che vengono prima le guerre personali dei programmi per la città. Faremo a quel punto la minoranza così come ci hanno assegnato gli elettori”.

Sabato scadrà il termine ultimo per gli apparentamenti formali.

Intanto, una delle liste “a sinistra” della coalizione di Gerosolimo, quella dei Socialisti prende tempo.
“In ordine alle ultime dichiarazioni del candidato sindaco Gerosolimo” dichiara Massimo Carugno della segreteria nazionale Psi “una delegazione del PSI di Sulmona, che partecipa alla lista Avanti Sulmona, è in riunione con il segretario regionale Gianni Padovani per le sue riflessioni e considerazioni”.