Riconoscenza e commozione per la benemerenza al partigiano Malvestuto

SULMONA – L’aula consiliare ha vissuto oggi uno dei momenti più alti della sua storia recente per l’onorificenza riconosciuta a Gilberto Malvestuto, l’ultimo ufficiale in vita della Brigata Majella.

“Oggi, presso l’Aula Consiliare del Comune di Sulmona, ho ricevuto il Sigillo d’oro di Re Ladislao: è stata una mattina emozionante, in cui ho potuto rivedere amici sinceri e abbracciare idealmente la mia Sulmona, città carica di storia antica, con l’anima profonda dei suoi borghi medievali incontaminati e resistenti alla usura del tempo – ha detto il partigiano – Sulmona, distesa in una ubertosa valle pulsante di glorie mai tramontate e protetta dai millenari monti silenti che la circondano, muti testimoni delle sue gioie e dei suoi dolori; Sulmona, superba seduttrice del forestiero che vi accede.
Ringrazio sinceramente il Sindaco Annamaria Casini, il Consiglio Comunale e le Autorità Civili, Religiose e Militari che oggi, con la loro gradita presenza, hanno voluto manifestarmi una stima e un affetto che ricambio di cuore.

Commozione e riconoscenza in aula consiliare, come detto dal sindaco Annamaria Casini.

“Un uomo che ha sempre fatto dei valori dell’amor di Patria e della Pace un riferimento costante,
un uomo forte e nello stesso tempo umile nell’animo, che ha conosciuto da vicino il valore della libertà e il prezzo per riconquistarla, combattendo e rischiando la sua vita per gli altri, per tutti noi, per un Paese libero, ricevendo per questo molti alti riconoscimenti per il suo valore in campo.
Un uomo che non ha mai smesso di essere viva testimonianza di un periodo doloroso della nostra storia che va raccontata e raccontata ancora, soprattutto ai giovani affinchè abbiano memoria di quello che è stato, per affrontare la vita e il futuro, consapevoli del valoroso e doloroso percorso che ha garantito oggi di vivere una libera repubblica democratica.
Perché come tu stesso, caro Gilberto, hai avuto modo di ricordarci nel tuo libro “Sulle ali della Memoria , per non dimenticare” “…il futuro di un Paese nasce dalla storia e non dalla cancellazione del passato”.……
…..La Città oggi ti esprime un sentito ringraziamento e riconoscimento perché ci hai insegnato e ricordato costantemente cosa vuole dire Libertà, cosa vuol dire Onore, Solidarieta’ e senso del dovere.
Perché ancora oggi continui a riservare parole dense per noi, per gli altri, per le future generazioni affinchè comprendano quanto importanti siano quei valori fondanti della nostra Repubblica, che vanno difesi.
Sempre e comunque.
Come tu hai fatto.
Perché ancora oggi c’è sempre una guerra da combattere, un debole da difendere ed una Patria da onorare.
Contro la violenza, l’arroganza, la sopraffazione.
E’ dunque con grande commozione che mi accingo a consegnare l’Alta Benemerenza Civica del Sigillo d’Oro a nome della Città di Sulmona cosi come deliberato all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 18 agosto 2021”.