Non ce l’ha fatta dopo l’incidente in scooter, morto Ranalli

SULMONA – Non ce l’ha fatta Fernando Ranalli dopo l’incidente in scooter di ieri.

Ranalli era in sella al suo scooter, quando, per cause ancora da accertare, sarebbe stato urtato e sbalzato a terra da una Mercedes guidata da un uomo di Teramo che viaggiava lungo la stessa direzione di marcia.  L’automobilista è indagato per omicidio stradale. Il brutto incidente è avvenuto sulla Statale 17, tra Pettorano e Roccapia. Dall’impatto Ranalli ha riportato un grave politrauma cranico e ha perso conoscenza. I soccorritori lo hanno subito trasportato in ospedale a Sulmona, ma la situazione è apparsa subito grave.

Il 70 enne era Presidente della Federazione provinciale di ciclismo. Una lunga esperienza cominciata nel 1974 come consigliere regionale della Fci per poi diventare fiduciario provinciale e successivamente presidente. Non c’era un evento e un’iniziativa che non vedeva il suo personale coinvolgimento e contributo.

Alla moglie e ai due figli, uno dei quali è il collega Antonio, le nostre condoglianze. Sulmona perde un altro importante personaggio.