Liceo classico via ai lavori, il Tar boccia i ricorsi

SULMONA – Liceo Classico: le sentenze danno ragione ancora una volta all’amministrazione comunale, via libera all’apertura dei cantieri. Il Tar ha confermato la legittimità dell’aggiudicazione della gara d’appalto per i lavori al Liceo Classico “Ovidio”,  non riscontrando anomalie e rigettando, dunque, il ricorso presentato dalla ditta arrivata seconda.  Dopo la sospensiva, i giudici amministrativi hanno recepito la relazione del verificatore, dando ragione all’amministrazione comunale rappresentata in giudizio dall’avvocato Marina Fracassi. Il Tar ha recepito in pieno quella che, sin dall’inizio, era stata l’impostazione della stazione appaltante, perché alla Commissione non era esigibile una verifica approfondita dei calcoli e dei modelli strutturali, visto che all’esame dell’Organo di gara vi era una proposta migliorativa e non autorizzativa.

“E’ un sogno che comincia a diventare realtà, che ci ripaga della determinazione, malgrado i tantissimi ostacoli di questi anni. E’ una notizia importantissima che conferma il fatto che abbiamo imboccato la strada giusta per poter finalmente riconsegnare alla città lo storico edificio messo in sicurezza. E’ motivo di orgoglio per tutta l’amministrazione il fatto che le sentenze continuano a dare ragione all’operato svolto finora nell’interesse della città” Afferma il sindaco Annamaria Casini, che aggiunge:  “Fin dall’inizio del mio mandato, ci siamo impegnati al massimo per poter  finalmente avviare i lavori di miglioramento sismico al Liceo Classico di piazza XX Settembre e ora, dopo tanti anni di attesa, siamo ormai prossimi al risultato di riconsegnare la scuola agli studenti del Liceo Classico e alla riqualificazione e valorizzazione del centro storico, per contribuire alla ripresa socio economica della Città storica. Ringrazio gli uffici, i collaboratori, l’assessore Salvatore Zavarella e gli altri che lo hanno preceduto, che si sono impegnati per raggiungere questo obiettivo molto importante” conclude il sindaco.
“Andiamo avanti come i treni” Esprime grande soddisfazione l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Zavarella che spiega: “Abbiamo portato avanti il lavoro con testardaggine, superando tutti gli ostacoli che hanno rallentato l’iter. Adesso acceleratore premuto al fine di poter aprire i cantieri al più presto e consentire il ritorno il prima possibile nella storica sede del Liceo Classico, finalmente messa in sicurezza. Siamo riusciti a sbloccare una situazione in stallo da 12 anni, segno che quando si lavora seriamente con determinazione i risultati arrivano e per me, al di là dei rancori, delle polemiche e delle difficoltà incontrate su questa strada, ciò che conta sono i risultati. Ringrazio l’avvocatura del Comune di Sulmona” conclude l’assessore Zavarella “la CUC, il segretario generale e il consigliere Bruno Di Masci che, insieme a noi, ci ha creduto dall’inizio”.