Treni. Marsilio e Ad Trenitalia Corradi: due convogli Pop da oggi su tratte Sulmona-Pescara-Teramo 

PESCARA –  “In Abruzzo c’è voglia di ferrovia ma se gli abruzzesi, a tutt’oggi, prediligono gli spostamenti su gomma,  non è certo per pigrizia intellettuale. La verità è che, nel corso degli anni, in questa regione non si sono mai manifestate una capacità di visione strategica e una lungimirante politica rivolte agli  investimenti infrastrutturali su ferro con la stessa intensità che si sono riscontrate sulla sponda tirrenica”. E’ la riflessione del presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, questa mattina, a Pescara, al binario 1 della stazione centrale, in apertura della cerimonia di inaugurazione del debutto di due treni Pop sulla rete regionale.

“Si tratta di una scelta virtuosa che va nella direzione della sostenibilità, della intermodalità, dell’accessibilità, del confort dei viaggiatori abruzzesi – ha proseguito Marsilio – e che ha anche l’ambizione di incoraggiare il cicloturismo visto che sono presenti adeguati spazi per il trasporto delle biciclette nei luoghi di villeggiatura. Senza contare che questi due nuovi treni ci consentono di rinnovare quasi integralmente la flotta in funzione sui binari regionali”.

L’attenzione che il Governo regionale rivolge allo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie emerge anche dall’impegno del presidente Marsilio a favore degli interventi previsti per la velocizzazione del collegamento ferroviario Pescara-Roma. “Proprio ieri, – ha ricordato il Presidente – ho incontrato il Commissario Vincenzo Macello al quale ho detto chiaramente che non possiamo certo accontentarci dei pochi fondi disponibili sul Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR) poiché occorre finanziarie l’intera opera ma sono fiducioso sul fatto che il Governo Nazionale terrà fede agli impegni presi. Se le cose andranno per il meglio, – ha concluso Marsilio – tra il 2028 e il 2030, potrà vedere la luce un collegamento finalmente efficiente che consenta di spostarsi da Pescara a Roma e viceversa, in molto meno tempo rispetto alle attuali tre ore e venti minuti, nella tratta più veloce”.

Marsilio, affiancato dal Sottosegretario alle Infrastrutture, Umberto D’Annuntiis, e dal direttore generale della Regione Abruzzo, Barbara Morgante, già amministratore delegato di TreniItalia, ha presenziato alla consegna da parte di Trenitalia (Gruppo FS Italiane), rappresentata dall’amministratore delegato, Luigi Corradi, dei primi due treni Pop. Sono ora 11 i nuovi treni in circolazione sui binari abruzzesi. I nuovi Pop rientrano nei piani di investimento sottoscritti  tra Regione Abruzzo e Trenitalia, che prevedono l’acquisto  di nuovi treni per  oltre 27 milioni di euro. I due treni saranno già da oggi in circolazione sulle tratte Sulmona-Pescara, Pescara-Teramo e Pescara- Termoli. Per Trenitalia sono intervenuti anche Sabrina De Filippis, direttore Divisione Passeggeri regionale, e Marco Trotta, direttore regionale Abruzzo.

I nuovi Pop si aggiungono ai 5 Jazz ed ai 4 Swing già consegnati. Altri due treni Pop arriveranno entro il 2023, contribuendo ad abbassare ulteriormente l’età media della flotta regionale. Tecnologicamente avanzato, spazioso ed ecologico, il Pop raggiunge una velocità massima di 160 km/h, può trasportare fino a 400 persone con oltre 200 posti a sedere, è dotato di finestrini più grandi per ammirare le bellezze del paesaggio. Riciclabile fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti, il Pop vanta elevati standard di affidabilità e sicurezza, con telecamere e monitor di bordo che effettuano riprese live. Presenti anche due postazioni dedicate alle persone diversamente abili.