Archivio di Stato salvo, in arrivo nuovo personale

SULMONA – In arrivo nuovo personale all’Archivio di Stato di Sulmona a rischio chiusura. Lo annuncia la parlamentare del Pd Stefania Pezzopane che ha presentato una interrogazione al Ministro alla Cultura Dario Franceschini. Il ministro ha annunciato che “sono in corso di svolgimento una serie di procedure, concorsuali e selettive, intese al reclutamento di nuove unità di personale da immettere nei ruoli dirigenziali e non, al fine di colmare le accentuate scoperture organiche della struttura organizzativa”. Inoltre, è prevista la nomina di collaboratori, per la durata massima di 15 mesi e comunque non oltre il 31 dicembre 2021, perché entro l’anno dovrebbero essere concluse le procedure concorsuali.
“Nel prendere atto della risposta – afferma la Pezzopane – ho chiesto al Ministero di velocizzare le procedure il più possibile per evitare contraccolpi alla importante istituzione culturale. Continuerò a seguire la vicenda per una sua ottimale soluzione”.

L’Archivio di Stato dell’Aquila e le dipendenti Sezioni di Archivio di Stato di Sulmona e Avezzano presentano una pesante carenza di personale che è andata ad aggravarsi nell’ultimo anno a causa del pensionamento di gran parte del personale. Per quanto riguarda la Sezione di Sulmona, delle cinque unità di personale che ad oggi consentono la regolare apertura della Sezione, ben quatto accederanno alla pensione in ragione degli effetti degli interventi normativi in materia di accesso anticipato ai trattamenti pensionistici (la c.d. “quota 100”) e non saranno più in servizio entro la fine del 2021. Per garantire l’apertura e il corretto svolgimento delle funzioni istituzionali da parte dell’Archivio di Stato dell’Aquila e delle Sezioni di Sulmona e Avezzano dovrebbero essere reperite ulteriori dieci unità di personale entro il mese di dicembre 2021, oltre ad un archivista che è già stato assegnato tramite la società Ales ed un operatore alla vigilanza che verrà assunto dai Centri per l’impego. Anche il Comune di Sulmona ha dato disponibilità per individuare soluzioni condivise.