Liceo classico, il Tar boccia il ricorso: è realtà la riapertura della scuola

SULMONA – Il ritorno del Liceo Classico nella sua sede storica comincia a diventare realtà: anche il Consiglio di Stato ha bocciato il ricorso presentato dall’ordine degli architetti sull’appalto integrato dei lavori di rifacimento della scuola. 

“Con la sentenza del Consiglio di Stato che oggi respinge la sospensiva per l’appalto integrato dei lavori al Liceo Classico, richiesta dall’Ordine degli Architetti della Provincia dell’Aquila, dopo che il Tar aveva già chiarito la legittimità della procedura, possiamo adesso procedere in maniera spedita verso il ritorno del Liceo Ovidio nella sede storica di piazza XX Settembre – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Zavarella – Le sentenze hanno dato ragione ancora una volta all’ Amministrazione comunale e al nostro lavoro che stiamo portando avanti con grande determinazione e non senza difficoltà per il bene della città. E’ una grande soddisfazione vedere che stiamo procedendo sulla strada giusta. È il momento questo di mettere da parte i rancori, lavorando tutti insieme per un unico obiettivo, ripristinando una situazione di tranquillità e consentire la messa in sicurezza dell’edificio perché Sulmona e i sulmonesi hanno bisogno che il Liceo torni il prima possibile in piazza XX Settembre, anche per una ripresa socio economica nel centro storico”.

Soddisfatto anche il sindaco Annamaria Casini.

“Abbiamo lavorato fin dall’inizio del mandato con l’obiettivo di vedere tornare a vivere il Liceo Classico nel centro storico e oggi che questo sogno comincia a diventare realtà, con la convinzione che sia un risultato di tutta la città, mi inorgoglisce come sindaco e come ex liceale che in quella scuola ha lasciato il cuore – aggiunge il primo cittadino – Il ritorno del Liceo in centro, come elemento identitario dell’intera città, simbolo di una rinascita socio economica, tra gli elementi principali del progetto di valorizzazione del centro storico. Il mio auspicio è che la città possa cambiare passo, senza ostacolare chi lavora per il bene comune.  Ringrazio l’avvocatura di Sulmona, la CUC, il segretario generale, l’assessore Salvatore Zavarella e il consigliere Bruno Di Masci, che stanno lavorando con determinazione per poter consentire l’avvio dei lavori di messa in sicurezza dello storico Liceo Classico”.

La storica scuola di piazza XX Settembre è chiusa dal sisma del 2009, con gli studenti ospitati nell’Istituto d’arte di via D’Andrea.