Piantagione di cannabis nelle campagne di Bugnara, sequestrate quasi 10mila dosi

SULMONA – Una piantagione di cannabis, occultata in un capanno agricolo nascosto nelle campagne di Bugnara. Questa la scoperta che hanno fatto gli uomini della Guardia di finanza di Sulmona, che hanno posto sotto sequestro 12 chili e mezzo di foglie già essiccate di sostanza (pari a 9.500 dosi).

Lo stupefacente e le attrezzature sequestrate sono stati quindi posti a disposizione della locale Procura della Repubblica di Sulmona. Il Pubblico Ministero, Stefano Iafolla, a chiusura delle indagini, ha emesso avviso di conclusione delle indagini all’indagato.

L’operazione si inserisce in una più ampia cornice strategica che nel corso del 2020 ha consentito di arrestare, in flagranza di reato, cinque soggetti, denunciando altri cinque alla Procura della Repubblica di Sulmona, tutti responsabili della violazione dell’articolo 73 del D.P.R. 309/90 (produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope) e a sequestrare circa 1,5 Kg di marijuana oltre a cocaina, hashish e numerosi semi di canapa.

L’operazione delle Fiamme Gialle rientra in un più ampio dispositivo di analisi e monitoraggio quotidiano delle aree ritenute a rischio per la coltivazione e lo spaccio di sostanze stupefacenti che, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, mira a reprimere ogni forma di condotta illecita e testimonia l’impegno quotidiano nella tutela della salute e della legalità.