Premiato a Popoli con attestato di encomio il prof Barone per interventi umanitari in Africa

POPOLI – È stato infine premiato, come annunciato, questa mattina dal sindaco di Popoli Concezio Galli, il professor Francesco Barone, docente universitario e portavoce di Denis Mukwege, Nobel per la pace. La motivazione: “Per essersi distinto in numerose interventi umanitari a favore dei bambini vulnerabili dell’Africa e per la continua attività di sensibilizzazione a difesa dei valori della pace e dei diritti umani”.

Nel suo discorso di ringraziamento, il prof Barone ha detto: “In questo momento il mio pensiero è rivolto anche a ciò che è accaduto recentemente a Goma. L’ennesima triste e drammatica vicenda che riguarda la popolazione della Repubblica Democratica del Congo, da molti anni costretta a vivere in condizioni di estrema povertà. Ritengo sia importante agire tutti insieme a difesa dei valori della pace e dei diritti umani. La povertà non è una calamità, è l’alterazione dell’essere e le ingiustizie dell’avere, infatti, pochi ultramiliardari dispongono della ricchezza equivalente a quella di 4 miliardi di persone. Nel mondo, milioni di bambini muoiono per scarsa alimentazione, non dispongono di medicine e non hanno accesso all’istruzione. Lo sfruttamento del lavoro minorile, l’impiego dei bambini soldato nelle guerre e la prostituzione infantile, rappresentano gli aspetti più evidenti di una società indifferente e ingiusta”.

Ha concluso infine il professore: “Ora, questa pandemia, sta evidenziando ulteriormente le differenze sociali ed economiche che hanno iniziato a caratterizzare anche i Paesi occidentali, causando nuove emergenze. Il futuro dipende da ciascuno di noi, dal nostro impegno sul piano della solidarietà e del rispetto delle differenze. Il nostro futuro dipende da ciò che sapremo meritarci”.