Agricoltura biologica, il Serpieri al fianco dell’Università di Bologna per una sperimentazione

PRATOLA PELIGNA – L’Istituto Agrario “Serpieri” partecipa ad un’importante sperimentazione con la prestigiosa Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna. Oggetto dell’indagine i nuovi metodi di difesa per l’agricoltura biologica.

“Con questa importante collaborazione l’istituto agrario Serpieri colloca il proprio percorso di studi nell’ambito della ricerca avanzata in agricoltura” afferma la dirigente scolastica Cristina Di Sabatino “la sperimentazione vedrà coinvolte le tre sedi e l’azienda agraria dell’istituto che, già da alcuni anni, è orientata alle coltivazioni biologiche”.

La scuola ha partecipato, come partner dell’UNIBO, ad un bando del Ministero dell’Agricoltura e, in caso di esito positivo, la sperimentazione verrà attuata nei laboratori, nel vigneto e nei campi a seminativo dell’azienda d’istituto.

Sono previste anche 4 borse di studio, di 500 euro ognuna, per gli alunni del Serpieri che si distingueranno nel percorso di sperimentazione. “Oggi è fondamentale offrire ulteriori opportunità agli studenti, perchè approfondiscano tematiche innovative ed apprendano tecniche al passo con i tempi. Solo in tal modo è possibile garantire loro una solida professionalità per l’inserimento nel mondo lavorativo o per la prosecuzione degli studi” aggiunge la dirigente.