Covid Abruzzo, + 395 casi e 7 decessi

SULMONA – Sono 395 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 3.067 tamponi: è risultato il 12,88% dei campioni analizzati.

Il totale regionale sale a 13.505 casi. Si registrano sette decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 584. Aumenta il numero degli attualmente positivi ed aumenta anche quello dei ricoveri e delle terapie intensive. 
    Dei nuovi casi, 204 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. Quelli con meno di 19 anni sono 49: 22 in provincia dell’Aquila, 9 in provincia di Pescara, 7 in provincia di Chieti, 11 in provincia di Teramo. I decessi recenti riguardano persone di età compresa tra 63 e 92 anni: 3 in provincia dell’Aquila, 3 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti. 
    Gli attualmente positivi sono 8.581 (+317 rispetto a ieri): 468 pazienti (+10) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 42 (+6 ) in terapia intensiva. Gli altri 8.071 (+301) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 4.340 (+67). 
    Del totale dei casi positivi, 3.939 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+143 rispetto a ieri), 2.582 in provincia di Chieti (+86), 3.135 in provincia di Pescara (+59), 3.564 in provincia di Teramo (+101), 95 fuori regione (+12) e 190 (-10) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 
    A Sulmona (L’Aquila) fa discutere la vicenda di un 80enne morto stamani nella stanza dell’ex pronto soccorso dell’ospedale, trasformata di fatto in un’area Covid pur non essendo attrezzata per trattare i pazienti contagiati dal virus. 
    Ieri aveva trascorso tutto il pomeriggio in ambulanza e anche parte della nottata nella zona pre-triage, fino a quando è stato sistemato in una stanza. Stamani il decesso. L’uomo era risultato positivo al test rapido e attendeva il riscontro del tampone molecolare. 
    A L’Aquila è finito in isolamento domiciliare anche il sindaco, Pierluigi Biondi. Il primo in cittadino, spiega su Facebook, si è messo in isolamento “dopo aver ricevuto la notizia di essere contatto stretto di una persona positiva al covid. Mi sento bene e non ho sintomi. Continuerò quotidianamente e a distanza a lavorare per la città, come sempre”, dice. (ANSA).