Focolaio Covid, Casini: clinica osservata speciale

SULMONA – La clinica San Raffaele resta l’osservata speciale si tempi del Covid, per il sindaco Annamaria Casini, che rivendica la relazione sui dati precisi del contagio già richiesta più di 10 giorni fa alla struttura e alla Asl. Dai conteggi che risultano al sindaco sarebbero 65 le persone contagiate, tra contatti diretti e indiretti con la clinica privata.
“Mantengo alta l’attenzione sulla San Raffaele che resta il focolaio più importante del territorio – interviene – Per conoscere con dettaglio ed in modo ufficiale lo stato dell’arte e verificare così l’efficacia dell’ordinanza (n.13) per l’effettivo isolamento del focolaio, ho richiesto nei giorni scorsi alla Asl ed alla Casa di Cura San Raffaele, un riscontro formale della situazione completa delle persone accertate Covid e dell’attività realizzata per la prevenzione e contenimento del contagio. Dopo oltre dieci giorni dall’ ordinanza sindacale che ho firmato per creare una cintura di isolamento intorno alla Casa di Cura e consentire la mappatura, la diagnosi e la gestione in sicurezza delle persone affette da Covid, senza ulteriore indugio e rischio di propagazione del virus all’ esterno, i numeri del contagio sono diventati importanti. Complessivamente, da una prima sommaria verifica, le positivita’ tra pazienti, operatori e rete di contatti sono circa 65 e circa 100 i negativi dopo le tamponature effettuate. Resta l’amarezza di aver dovuto colmare un ritardo nell’intervento, che in tempi di emergenza sanitaria avrebbero dovuto fare Casa di Cura, Asl e Regione. Ho comunicato la mia iniziativa alla Presidente del Consiglio Comunale e spero di ricevere con la tempestività dovuta questa relazione dalla Asl che porterò all’attenzione anche della capigruppo consiliare“.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0