Apc, Casini scrive a Marsilio

SULMONA – La salvaguardia dell’autonomia gestionale delle sedi di Apc (Agenzia per la Promozione Culturale) e Crbc (Centro Regionale Beni Culturali) di Sulmona, che la Regione verrebbe accorpare ad Avezzano, è quanto torna a chiedere il sindaco Annamaria Casini inviando una nuova nota al presidente della Regione Marco Marsilio,  all’indomani dell’incontro che ha tenuto nei giorni scorsi con il dirigente regionale Giancarlo Zappacosta, insieme all’assessore comunale Manuela Cozzi e al responsabile dell’ufficio Apc di Sulmona Donato Silveri. “E’ necessario un immediato piano di recupero di Palazzo Portoghesi, preziosa sede culturale a servizio di un intero territorio, cercando soluzioni immediate per   continuare a svolgere la sua importante funzione di sede regionale, come centro di consultazione, punto di riferimento per la cultura e l’aggregazione di giovani e adulti. Ritengo che la presenza della Regione sia un forte segnale per questa nostra area interna, che troppo spesso viene mortificata, anziché agevolata” afferma il sindaco Annamaria Casini. “La delibera regionale sul declassamento deve essere annullata, sia perché priva di qualunque valore o strategia politica su questo tema, sia per l’irrisorio risparmio economico stimato in 12.500 euro lordi annui, che non può essere il prezzo dell’autonomia gestionale di Sulmona. Chiedo un rapido e deciso intervento della Regione a favore di questo territorio” conclude il sindaco “avviando un percorso virtuoso che, in sinergia con la nostra amministrazione, possa agevolare il recupero degli spazi culturali nella nostra città, come l’Abbazia, che grazie al Masterplan potrà diventare sede di distretto turistico culturale e location privilegiata anche per l’Abruzzo Film Commission”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0