Giuramento con fuori programma: tre agenti penitenziari fanno proposta di matrimonio alle loro ragazze

SULMONA – “Lo giuro” gridato a squarciagola e il cuore che batte forte per quello che sta per accadere: perché dopo il giuramento arriva a sorpresa la proposta di matrimonio. Romantico fuoriprogramma ieri sera al giuramento dei 161 allievi della scuola di polizia penitenziaria, quando ben tre agenti hanno chiesto in mogli le loro ragazze. Commozione e applausi dagli spalti per le sei coppie che si scambiavano fiori, anello e baci emozionati.

“Ci avevano chiesto poche ore prima della cerimonia se potevano chiedere in mogli le loro ragazze – dice Paolo Garofalo, ispettore responsabile dell’area didattica della scuola – la richiesta ci ha colto un po’ di sorpresa perché è arrivata da tre allievi, ma siamo stati ben lieti di accoglierla”.
Il 175 esimo corso nella struttura di Fonte D’Amore ha avuto una durata di sei mesi, ma dal prossimo anno ne durerà 9. Come ha annunciato il direttore dell’Istituto sulmonese Paola Gubbioti, che ha rimarcato l’alta valenza formativa della Scuola. “E’ la tra le migliori d’Italia perché possiede strutture all’avanguardia e perché attrae professionisti da molto lontano”, ha detto.
La scuola dal 1992 ad oggi ha formato 18mila corsisti ed attualmente sono presenti circa 160 allievi. Si tratta di una struttura all’avanguardia che viene utilizzata anche per i corsi delle regioni limitrofe e come alloggio per gli atleti delle Fiamme Azzurre.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0