Autostrade, maxi protesta di sindaci per il 5 dicembre

SULMONA – Sindaci e amministratori abruzzesi e laziali torneranno a manifestare a Roma, davanti alla sede del Ministero delle Infrastrutture contro il caro-pedaggi dell’A24 e dell’A25 e per la messa in sicurezza delle autostrade. Questa volta il piazzale di Porta Pia sarà invaso dagli autocarri degli autotrasportatori, tra i principali interessati alla vertenza. Lo ha deciso l’assemblea degli amministratori riunita ieri nell’aula consiliare del Comune di Carsoli. L’assemblea ha espresso un vivo disappunto verso il comportamento finora tenuto dal ministro Danilo Toninelli, che solo a parole avrebbe garantito attenzione e interessamento concreto all’emergenza-autostrade. “Siamo stanchi dell’indifferenza e delle prese in giro del ministro” hanno detto sindaci e amministratori. All’assemblea hanno preso parte anche le associazioni degli autotrasportatori della Confcommercio e di Cgil, Cisl e Uil. I 113 sindaci di Abruzzo e Lazio si erano riuniti nelle scorse settimane in un comitato. Nell’elenco compaiono anche diversi amministratori del Centro Abruzzo dalla Valle Peligna alla Valle Subequana, passando anche per la Valle del Sagittario. La manifestazione di protesta si svolgerà il prossimo 5 dicembre, alle 10.30.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0