Scarafaggio nella cotoletta della mensa del carcere, chiesto l’intervento della Asl

SULMONA – Un agente trova uno scarafaggio nella sua cotoletta alla mensa del supercarcere. Mauro Nardella segretario della Uil denuncia l’increscioso episodio e chiede l’intervento della Asl.

“La misura è  colma – fa notare – Era da tanto tempo oramai che non poche lamentele si levavano sulla qualità dei piatti serviti e tutto ciò  risulta inspiegabile visto che le addette alla preparazione e confezionamento  poiché  sono le stesse da sempre.
Diversi sono stati i malcontenti evidenziati dai più e tutti superati proprio per l’affidabilità  sempre ascritta alle operatrici mensa.


Tuttavia quello che è  accaduto ieri non è  stato un semplice temporale ma un nubifragio del quale già  ne conosciamo l’entità  dei danni: malcontento generale.
All’Asl e alla Direzione del carcere ora l’onere di trovare il colpevole e la cura per il ripristino di un clima tra i poliziotti  penitenziari, allo stato attuale, a dir poco avvelenato”.