Tutto pronto per la Giostra europea

SULMONA – Dopo il grande successo della XXIV Giostra cavalleresca di Sulmona e la novità del dressage che hanno portato in città migliaia di turisti, con alberghi che hanno fatto registrare il sold out, è il momento della Giostra d’Europa. Si inizia questa sera. alle 18,00 nel palazzo dell’Annunziata con le rappresentazioni teatrali di Malmozzetto, curata dal Comune di Prezza e quella della Compagnia di Olnano della Repubblica di S.Marino. Subito dopo iniziano le feste nei Borghi e Sestieri,  questa volta dedicate alle delegazioni ospiti. Infatti negli angoli più suggestivi del centro storico saranno preparate specialità a base di prodotti tipici delle nazioni partecipanti. Sono sette le nazioni che si contenderanno il Palio realizzato quest’anno dalla città romena di Costanza, vincitrice dell’edizione dello scorso anno insieme a Villalago. Oltre a Costanza, che naturalmente rappresenta la Romania, parteciperanno al torneo Burghausen per la Germania, il Comune di Serravalle per la Repubblica di S.Marino, Colchester per l’Inghilterra e le due isole di Corfù e Zante, per la Grecia. Doveva essere presente anche una delegazione della Croazia ma imprevisti dell’ultimo momento hanno impedito alla nazione che arrivava per la prima volta a Sulmona di partecipare. In sostituzione della Croazia correrà l’Italia. E questa sera mentre si fa festa nei Borghi e Sestieri i cavalieri in gara cominceranno a prendere confidenza con la pista, con le prove ufficiali, in programma dalle 21.30 a mezzanotte. Si riparte domani mattina, alle 10, con la presentazione delle delegazioni estere nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco e con il consueto scambio dei doni. Alle 19.45 il corteo storico, composto da oltre seicento figuranti, con rappresentanti di tutte le nazioni partecipanti, inizierà la sua marcia verso piazza Maggiore, dove alle 21.30 inizierà la gara, che decreterà i vincitori del Palio già da domani sera. Infatti ad ogni nazione europea viene abbinato uno dei Borghi più belli d’Italia. La novità di quest’anno è che saranno presenti in corteo quasi tutti i Comuni del Centro Abruzzo, con una trentina di sindaci che sfileranno indossando la fascia tricolore. Domenica la seconda giornata della Giostra d’Europa sarà aperta alle 17.30 dal mini-corteo che accompagnerà tutte le delegazioni in quattro luoghi del centro storico, l’Annunziata, piazza XX Settembre, Rotonda di S.Francesco e piazza della Tomba, dove si terranno le esibizioni che avranno inizio alle 18 e andranno avanti fino alle 19.30 quando tutte le delegazioni si raduneranno in piazza XX Settembre per i saluti finali. Subito dopo sarà festa grande nei Borghi e Sestieri, con l’arrivederci alla prossima edizione, che vedrà protagoniste le venti nazioni che hanno preso parte finora alla manifestazione continentale.