Sulmona leader del turismo esperenziale con ‘Abruzzo Guidato’

SULMONA. Tour esperenziali, noleggio biciclette, sei pacchetti alla scoperta dei sapori e delle tradizioni del Centro Abruzzo: questo e altro è “Abruzzo guidato”, il progetto della cooperativa Servizi turistici Sulmona, che gestisce l’ufficio turistico all’Annunziata da 20 anni. Con 62mila euro la coop ha acquistato 14 biciclette elettriche, di cui quattro con pedalata assistita, 24 audio guide con itinerari alla scoperta della città in 5 lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco) e ha risistemato la saletta conferenze dell’Annunziata con 42 sedie nuove, una lim, un pc, proiettore e alcuni totem. Il tutto connesso con rete in fibra ottica e Wi-Fi. 

“Il turismo di massa è morto e non è adatto al nostro territorio – è intervenuta Stefania Marcone – noi dobbiamo puntare ad un flusso costante e continuo che elevi la qualità dell’offerta. Finora i feedback sono positivi, ma si può fare sempre di più.

Benessere, ambiente, tradizioni e bellezza dei paesaggi chiedono i turisti oggi, che vogliono entrare in connessione con i luoghi e le persone che incontrano nel loro viaggio. Per questo anche il nostro approccio è quello della storia e dello story telling per guidarli alla scoperta dell’Abruzzo interno”. Anche l’enogastronomia resta un colante fondamentale: con natura e biodiversità da gustare anche a tavola. 

Sono sei gli itinerari esperenziali già prenotabili che spaziano dal “cucina e mangia” a Manoppello, al tour alla scoperta della lana di Santo Stefano di Sessanio, a quello coi pastori di Anversa, alla preparazione della pasta fatta in casa a Pacentro e Introdacqua, alla preparazione dei fiori di confetto, fino al “pescatour sul Trabocco”. Con pezzi che variano da 35 a 70 euro. 

Il progetto è stato presentato non con una semplice conferenza stampa, ma in versione visita guidata, alla scoperta delle bellezze dell’Annunziata, fino agli anni 50 sede dell’ospedale cittadino e della farmacia comunale, che ora ospita gli uffici della coop, col meraviglioso speziario in legno del 600 e 91 cassetti. 

Presenti l’assessore alla Cultura Alessandro Bencivenga, il presidente del cda della Casa Santa dell’Annunziata (l’Asp 2 è proprietario dell’immobile) Armando Valeri e i consiglieri Gianni D’Amario e Marcello Soccorsi.